Massaggi

By alex ercolesi - mercoledì, luglio 31, 2019


Non esistono dati storici certi che attestino l’origine del massaggio tradizionale Thailandese, ci sono solo supposizioni e leggende , tuttavia  Il massaggio Thailandese rappresenta una forma di medicina tradizionale e presumibilmente  la sua origine  è dallo Yoga dove corpo e anima si fondono formando un'insieme.

Nello Yoga si agisce direttamente sul proprio corpo  assumendo  posizioni ben precise accompagnate da esercizi ad esse associati mentre nel massaggio Thailandese le posizioni si subiscono e talvolta non è sempre piacevole, quindi soprattutto per i novizi è preferibile optare per un massaggio leggero raccomandandosi alla massaggiatrice di esercitare poca pressione, in Thailandese si dice cosi come si legge : “tam, bao bao” letteralmente tradotto “fare piano piano”.
Il massaggio Thailandese agisce sul sistema linfatico dove attraverso la digitopressione, cioè la  compressione su determinati vasi si determina un blocco del flusso linfatico il quale al successivo rilascio determina una pressione che  li ripulisce.
Le posizione del massaggio sono numerose e codificate ma poi dipendono dalla massaggiatrice, infatti difficilmente s’incontrerà la stessa sequenza e modalità di esecuzione da differenti massaggiatrici,  semmai  il punto fermo di ogni massaggio è la sequenza delle parti anatomiche da massaggiare in un ordine ben preciso: piedi, gambe, braccia, schiena, testa.
Quest’ordine tra l’altro segue una visione tra alto e basso che è radicata nella società Thailandese, la parte alta del corpo, la testa è quella nobile, quasi sacra, mentre la parte bassa del corpo, i piedi, sono quella meno nobile,  ignorando questa visione  talvolta  gesti e consuetudini dalla parvenza naturale nella società occidentale possono rivelarsi maleducati o peggio molto offensivi, argomento ampiamente trattato in questo post. CLICCA
Mai toccare la testa,  nemmeno ad un bambino, mentre i piedi devono essere sempre al loro posto cioè per terra, quindi non vanno indirizzati verso le persone quando ci si siede con le gambe accavallate, quando ci si siede per terra su una stuoia di bambù (i Thai si siedono in terra assumendo la posizione del loto, cioè con le gambe intrecciate in modo che il piede sinistro appoggi sulla coscia destra e viceversa), non vanno poggiati su tavolini o sgabelli, non vanno usati per scavalcare persone o indicare qualcosa, toccare una persona con i piedi equivale ad un grave insulto, ma il massaggio è l’unica eccezione ed i piedi hanno un ruolo diverso, qui vengono lavati massaggiati e talvolta usati per massaggiare.

Nella visione Occidentale frutto di un retaggio culturale il corpo altrui si tocca raramente e in determinate circostanze,  una prossimità fisica spesso è imbarazzante oppure  fraintesa,  toccare il corpo altrui è intrinseco di significati erotici e solitamente avviene solo con la persona amata,  forse per questo che in tale  visione il massaggio Thailandese viene inevitabilmente associato a qualcosa di sconcio,  ed il corpo nudo immediatamente associato al sesso.
Indubbiamente a Bangkok o meglio in Thailandia esistono saloni di massaggio che offrono servizi sessuali , ma questo è un altro argomento, mentre  le centinaia di saloni dove viene  praticato il massaggio tradizionale sono facilmente distinguibili anche agli occhi dei meno esperti, da quelli che invece offrono servizi sessuali in maniera più o meno esplicita.

Sostanzialmente  esistono due tipi di massaggio Thailandese: uno classico (traditional) e uno che prevede l'uso di unguenti,  (oil massagge/aroma massage)

Il massaggio thailandese tradizionale  è più energico, chiamato anche Thai Yoga,  come detto è caratterizzato dal fatto che il terapeuta usa mani, ginocchia, gambe e piedi per eseguire il massaggio, e prevede l’uso da parte della massaggiatrice di una serie di tecniche di compressione muscolare basate sulla digitopressione e mobilitazione articolare.
Per questo motivo è consigliato far indossare ai soggetti trattati abiti comodi che favoriscano i movimenti passivi.
Il massaggio thailandese agisce sul flusso energetico del corpo ristabilendo un equilibrio psicofisico permettendo di rilassarsi e ridurre lo stress, aumentare l’energia del corpo e della mente, migliorare la circolazione , eliminare le tossine dal corpo e migliorare la postura.

Il thai oil massage, invece, è molto più delicato e non prevede delle pressioni importanti, quanto piuttosto uno scivolamento lungo le linee energetiche del corpo trattate con oli aromatici.

Le controindicazioni per il massaggio tradizionale Thailandese  riguardano le persone che soffrono di ipertensione arteriosa, disturbi cardiaci, osteoporosi, inoltre non va praticato  in presenza di fratture, di by pass, discopatie gravi, ernie, e a donne in stato di  gravidanza o durante il ciclo mestruale.
Non vanno trattate le zone del corpo operate chirurgicamente o in presenza di protesi, placche metalliche,  con vene varicose.

I prezzi variano dai 180 Baht per ora per i centri più spartani  fino anche oltre i 4000 Baht per un lussuoso centro massaggi dei grand’hotel pentastellati,  ma forse un buon rapporto qualità prezzo si trova nei centri massaggi sparsi in città della catena HealthLand  dove per un massaggio tradizionale di 2 ore si spendono 600 Baht www.healthlandspa.com
oppure Urban Retreat con tre centri lungo la linea Sukhumvit del BTS,  dove per un massaggio tradizionale di un’ora si spendono 500 Baht  https://urbanretreatspa.net/

Infine come non menzionare il  tempio dei massaggi tradizionali Thailandesi, il Wat Pho, Il complesso apre alle 8:00, il prezzo del biglietto d’ingresso è 100 Baht incluso una mezza bottiglia d’acqua potabile, chiude alle 18:30 mentre le sale dei massaggi alle 19:00, i prezzi per i tradizionali massaggi Thailandesi sono 320 Baht per mezz’ora oppure 540 per la classica ora mentre il massaggio dei piedi costa 340 Baht per mezz’ora o 580 Baht per un'ora, se invece si opta per un oil massage allora si spenderanno 680 Baht  ma a volte potersi rilassare dopo una mezza giornata trascorsa camminando tra il caldo soffocante non ha prezzo.
 Va ricordato che il Wat Pho è anche la scuola per eccellenza anche se ultimamente  a mio giudizio ha avuto una svolta affaristica aprendo varie sedi, ostelli e persino un ristorante. www.watpomassage.com


  • Share:

You Might Also Like

0 commenti